Spiedino di gamberoni gratinati con crema di carote e zenzero



Dopo aver bevuto un centrifugato a base di carote e zenzero, ho deciso di prepararne un piatto a base di pesce. 
Ho utilizzato i gamberi e con le teste ne ho fatto un brodino che ho poi utilizzato per far cuocere le carote, ma va benissimo anche l'acqua, soprattutto se utilizzate i gamberi surgelati già sgusciati.  
Ho preparato una delicata crema con le carote e solo alla fine ho aggiunto lo zenzero fresco grattugiato. Lo si aggiunge a cottura ultimata per mantenere inalterate le tante proprietà benefiche di questa radice. L'unica indecisione l'ho avuta sulla la cottura dei gamberi; alla piastra, sulle braci del camino, al barbecue, al vapore? Alla fine ho optato per una cottura al forno, ma solo dopo aver panato i gamberi.
Davvero un piatto delizioso e profumato.
Super- consigliato.

INGREDIENTI: per 4 persone
Per la crema:
3 carote
1 patata piccola
1 scalogno
acqua o brodo
olio sale
zenzero fresco

12 gamberoni
pan grattato
prezzemolo
olio sale

PROCEDIMENTO:
Tagliare lo scalogno e farlo soffriggere in una pentola con due cucchiai di olio d'oliva. Lavare, sbucciare e tagliare una patata di piccole dimensioni e le carote; aggiungerle in pentola e coprire con acqua o brodo. Far prendere il bollore e poi abbassare la fiamma e lasciar cuocere per 30/40 minuti. A cottura ultimata frullare e poi aggiungere una grattata di zenzero, in base ai gusti personali. In altre parole...dovete assaggiare.

Per i gamberoni: togliere le teste, sbucciarli lasciando solo la coda e poi ,praticando un'incisione sulla schiena, togliere il budellino nero.
Preparare una panatura con pan-grattato, prezzemolo, un pizzico di sale e un filo d'olio.
Panare quindi i gamberoni, infilzarli in uno spiedino, disporli su una teglia coperta da carta forno, irrorare con un filo d'olio e infornare a 200° per 10 minuti.

Commenti