La Pastiera Napoletana

La pastiera napoletana è un tipico dolce della tradizione Partenopea e a Pasqua non manca mai sulle tavole di noi campani.
La pastiera è una torta di pasta frolla "fine", diversa da quella che viene utilizzata per le sfogliatelle, farcita con un impasto a base di ricotta, frutta candita, uova, zucchero e grano bollito. Una pasta frolla croccante e un ripieno morbido e profumato dai fiori d'arancio.
E' possibile però aggiungere al ripieno 1l di crema pasticcera ogni 5kg di ricotta.
La tradizione vuole che questa venga preparata il Giovedì Santo e poi fatta riposare per essere gustata il Sabato.

Da alcuni anni il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha conferito alla pastiera il prestigioso marchio di qualità P.A.T. (prodotto agroalimentare tradizionale).

INGREDIENTI:  per due teglie da 22/24cm
Per la frolla:
500gr di farina
200gr di zucchero
2 uova intere
200gr di strutto
2gr di ammoniaca
1 pizzico di sale
scorza di limone
Per il ripieno:
500gr di ricotta di mucca
500gr di zucchero
500gr di gran cotto
5 uova intere
150ml di latte
100gr di arancia candita
1 fiala di vaniglia
1/2 fialetta di fiori d'arancio
1 cucchiaio di strutto
PROCEDIMENTO:
Per la frolla:
Creare una fontanella con la farina e mettere all'interno tutti gli ingredienti. Impastare fino a completo assorbimento della farina. (Mi raccomando, lavorate con mano leggera). Terminato l'impasto, lasciar riposare almeno 2 ore.
Per il ripieno:
Cuocere il grano in 150ml di latte con la buccia di un limone e una cucchiaiata di strutto, fino a quando diventerà una crema. A questo punto potete decidere se lasciare il grano così oppure frullarlo oppure frullarne solo una parte. Ricordarsi di togliere la buccia del limone.
Miscelare la ricotta con lo zucchero e lasciar riposare qualche ora. Poi aggiungere il grano freddo, le uova sbattute, l'arancia candita e gli aromi.

Stendere 3/4 dell'impasto con un mattarello, adagiarlo nella teglia e riempire di crema fino al bordo.
Con l'impasto creare delle striscioline di 1cm. Posarle sulla crema e lasciarle molto mordibe perchè durante la cottura la pastiera tende a gonfiarsi e quindi le striscioline si potrebbero rompere. All'uscita dal forno la pastiera riprenderà la sua forma originaria.
Cuocere a 170° per 90 minuti.


Commenti

Post più popolari