Crema di Carote Viola con Prosciutto croccante

Ebbene si, le carote non sono solo arancioni!!
In origine, infatti, le carote erano viola. Poi, nel 1720 gli Olandesi decisero di "cambiargli" colore in onore della dinastia regnante, gli Orange. La trasformazione avvenne nei campi olandesi, per selezione successiva, partendo da un seme di carota proveniente dall'Africa del Nord. La carota viola contiene meno zuccheri rispetto a quella arancione ed è ricca di polifenoliflavonoidi antocianinesostanze antiossidanti che aiutano la circolazione e combattono i radicali liberi.
Nella bellissima regione Puglia e precisamente a Polignano a Mare, è stata recuperata una varietà della carota viola, che infatti viene chiamata carota di Polignano. Si tratta di un ecotipo che ha avuto il riconoscimento di presidio Slow Food, perché qui viene coltivata in maniera naturale e secondo tecniche produttive tradizionali.La carota di Polignano può essere consumata cruda o cotta, da sola o come ingrediente di primi piatti e contorni, torte e confetture.

INGREDIENTI:
500g carote
2 patate piccole
1/2 cipolla rossa di Tropea
1l circa di brodo vegetale o acqua
100g prosciutto
pane
olio sale pepe e prezzemolo

PROCEDIMENTO:

1. Pelare le patate e le carote e tagliarle a cubetti. Tritare la cipolla e metterla in un tegame con l'olio; farla appassire e poi aggiungere le carote e le patate.  Far saltare per qualche minuto, aggiungere poi il prezzemolo e il brodo e far cuocere per  45 minuti a fiamma bassa. A cottura ultimata frullare il tutto con un mixer e se necessario aggiungere l'altro brodo, se avanzato,  oppure dell'acqua calda. Infine aggiustare di sale.
2.  Tagliare la mollica del pane a cubetti e ripassarla in padella con un filo d'olio fino a doratura.
3. Tagliare il prosciutto a striscioline e cuocerlo nella stessa padella per pochi minuti.
Impiattare e servire completando con un filo d'olio e una macinata di pepe. 

Commenti