Come fare la pasta per la pizza in casa

Preparare in casa la pizza è molto semplice oltre che economico, bisogna solo scegliere gli ingredienti giusti seguendo questi semplici consigli:
- utilizzare la farina di grano tenero tipo "0" più ricca di glutine. Il glutine favorisce una buona lievitazione.
- l'acqua non deve essere troppo calcarea altrimenti appesantisce l'impasto; potete farla bollire e lasciarla riposare prima di utilizzarla oppure usare l'acqua frizzante.
- il lievito da utilizzare più indicato è quello di birra FRESCO.
Io di solito preparo l'impasto dopo pranzo e lo faccio lievitare prima in una ciotola e poi in teglia per poi infornare la sera. A seconda dei gusti è possibile cambiare ricetta. Ad esempio, per ottenere un impasto sofficissimo potete aggiungere per ogni chilo di farina 300gr di patate a pasta bianca lessate, ridotte in purea e lasciate raffreddare, oppure unire 4 cucchiai di olio extravergine di oliva oppure sostituire parte della farina 0 con quella integrale.
Inoltre questo tipo di impasto può essere utilizzato anche per fare i calzoni.






INGREDIENTI:
1kg di farina 0 più quella per la lavorazione
1 cubetto di lievito di birra fresco
olio extravergine di oliva
10gr di sale
acqua q.b.
1 cucchiaino scarso di zucchero

PROCEDIMENTO:
Sbriciolare il lievito, farlo sciogliere in una ciotolina con cinque cucchiai di acqua tiepida e un cucchiaio di farina setacciata e lasciarlo riposare per 10 minuti coperto da un canovaccio.
Setacciare il resto della farina, aggiungere 10gr di sale e un pizzico di zucchero e trasferire su una spianatoia, fare un buco nel centro e versare il lievito sciolto nell'acqua. Cominciare ad impastare prima con un cucchiaio di legno aggiungendo a filo 4,5 dl di acqua ottenendo una massa appiccicosa. Continuare a lavorare energicamente con le mani fino a quando non si attacca più alle dita, a questo punto incorporare 4 cucchiai di olio extravergine. SE TROPPO MORBIDO UNIRE POCA FARINA, SE TROPPO ASCIUTTO ALTRA ACQUA.
Sistemare l'impasto in una ciotola oliata, praticare una croce sull'impasto, coprire con un canovaccio e lasciar lievitare per tutto il tempo necessario a farla  raddoppiare di volume.
Dopo il riposo, lavorare ancora la pasta, stenderla con le mani oliate per formare una pizza e farla lievitare ancora in una teglia ben oliata per mezzora circa. Dopo questa seconda lievitazione, farcire e cuocere in forno CALDISSIMO, 220° per 20/25 minuti circa. Con queste dosi riesco a fare 4 pizze da 27 cm di diametro.


 








Commenti

Post più popolari