Linguine con vongole, limone e bottarga di tonno

In Sardegna è nota come "l'oro della Sardegna", per il suo colore ma anche valore. Trattasi della bottarga.
Ma che cos'è la bottarga?E' la sacca ovarica del pesce femmina. 
Questa viene lavata molto accuratamente e poi salata, pressata in modo da far perdere tutto il liquido e stagionata.
Le tipologie più note sono la bottarga di muggine e quella di tonno.
La bottarga di tonno è meno pregiata rispetto a quella di muggine ed ha un sapore più forte ed intenso che ricorda di più il mare.
Ha un colore più tendente al rosso rispetto all'oro della bottarga di muggine.
In commercio la si può trovare sia intera che in polvere.
Io l'ho utilizzata in polvere, abbinandola alle vongole e al limone.
 Mia mamma ha detto: "Wanda questo piatto è eccezionale!".
Vi consiglio di provarlo con un semplice accorgimento, salate poco perchè  la bottarga è già saporita di suo.

INGREDIENTI: per 4 persone
320gr linguine al limone
700g di vongole
1 limone
2 cucchiaini di bottarga
1 rametto di prezzemolo
olio, sale
PROCEDIMENTO:
1. Per prima cosa pulire bene le vongole e poi farle cuocere in una padella con un filo d'olio e l'aglio; coprire con coperchio. Appena le vongole si apriranno, spegnere il fuoco.
2. In un'ampia padella unire un filo d'olio, prezzemolo, il succo di mezzo limone, uno spicchio d'aglio, l'acqua delle vongole e una parte di vongole sgusciate.
3. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle leggermente al dente e poi calarle nella padella con il condimento. Accendere quindi il fuoco per far insaporire la pasta. Spadellare per qualche minuto e poi unire la scorza di limone, la bottarga grattugiata e la restante parte di vongole col guscio.
4. Impiattare gli spaghetti a nido, completare con scorza di limone e bottarga in polvere e intorno le vongole.

Commenti