Graffe fritte senza patate

Ecco la ricetta delle graffe di Carnevale più comunemente chiamate "zeppole".
Sono senza patate e risultano morbidissime anche il giorno dopo.
 Un piccolo accorgimento: lasciate riposare l'impasto in frigorifero per una notte.

INGREDIENTI:
500gr di farina 00
500gr di farina 0
100gr di zucchero
20gr di sale
4 uova intere
100gr  di burro
40 gr di lievito di birra
400ml di latte
scorza di arancia e di limone
olio di semi di arachidi
zucchero semolato q.b

Quando avrà raggiunto questa consistenza
si aggiunge il burro.
PROCEDIMENTO:
Lavorare l'impasto iniziando dalla farina a fontana con al centro tutti gli ingredienti ad eccezione del
burro che verrà incorporato alla fine poco alla volta. L'impasto deve essere lavorato bene. Deve risultare liscio ed elastico. Se utilizzate la planetaria vi servirà inizialmente il gancio a foglia e poi quello ad uncino. Una volta formato il panetto questo deve riposare una notte in frigorifero. Trascorso questo tempo è possibile stendere (molto facilmente) l'impasto con un mattarello; quindi gli diamo la forma di una ciambellina con due stampini o semplicemente con le mani staccando un pezzetto e facendo un buco al centro. Disporre su una teglia e lasciar lievitare fino a quando avranno raddoppiato il volume. Friggere in abbondante olio di semi di arachidi e servire cosparse di zucchero semolato.



Commenti